logo matrimonio andrea vanessa

Oggi pare che la vergogna, naturalmente rispetto al nostro modo di agire, non sia più di Moda… la

sfacciataggine e la spudoratezza CERTAMENTE SI’!!!

Riflettendo, mi chiedo cos’è la Pace?… è forse un “risultato” dato dalla Libertà?

Qualcuno diceva che la “Libertà” la si possa chiamare in tal modo nella misura in cui non crei danno e/o morte agli altri!

Mi chiedo: come non crei danno e/o morte agli altri?

  • Come la mettiamo con la morte e la sofferenza che ogni giorno i Mass Media ed i Social ci mostrano da tutte le parti del mondo: è Libertà?
  • L’aborto, che distrugge un piccolo essere indifeso: è Libertà?
  • La dittatura dell’individualismo, ovvero, il concentrare l’attenzione sui bisogni personali piuttosto che sui principi e doveri morali che dovrebbero stare alla base di ogni società: è Libertà?
  • Mettere al primo posto l’assoluto soddisfacimento di un piacere individuale: è Libertà?

 

In questi due anni di pandemia che abbiamo vissuto, i nostri politici, più che da responsabili servitori di un Paese che ha creduto in loro eleggendoli, si sono rapportati a noi cittadini, con normative sociali, sanitarie ed economiche, come “addestratori di cani”!

Decreti e normative emanate, a dir dei politici, per il bene della collettività e del Paese, in realtà agiscono come se le scelte fatte per e sulla società fossero affari rispondenti solo ai loro esclusivi interessi personali… praticamente: affari unicamente loro!!!

Guardando i telegiornali, ciò che pare prepotentemente emergere, sia a livello personale, politico nazionale, europeo, ed internazionale, come unica necessità è… l’EGO!!!

Non c’è posta in palio che tenga: se necessario venga usata pure l’atomica, ma l’EGO con le sue alte aspirazioni… deve imporsi e realizzare i suoi intenti a tutti i costi!

Vincere, Vincere, Vincere!!! Armi, Armi, Armi!!!

E la perentorietà con cui l’Europa (e l’America dei democratici tramite la Nato) pretende di governare i nostri Stati e, di conseguenza, le nostre vite…questo non ha reso solo la nostra esistenza più precaria, ma l’ha pure riempita di paure e di insicurezze smisurate!

Ad ascoltare, leggere, prestare attenzione al fiume di notizie che quotidianamente fluisce…verso di Noi….

VIENE IL CAPOGIRO… come quando si sale, per gioco, sulle montagne russe!!!

La rapidità di diffusione del disagio sociale-economico, l’avanzata della guerra, della povertà reale nel tessuto popolare, logora, prosciuga – insieme alla speranza – pure le energie umane più positive!!!

Diagnosi?

Una pericolosa INSTABILITÀ SOCIALE piena di angoscia e rabbia!

Riuscirà la nostra amata ITALIA a non essere solo una “marionetta” nelle mani di Potenti falsi, mascherati, subdoli… non sempre chiaramente identificabili?

Riusciremo a tutelarci da quelle potenti Lobby economico-finanziarie che si muovono in quelle “zone grigie” che impediscono, ai non “addetti ai lavori” di capire e di vederci chiaro?

Mai come oggi la situazione dà ragione a quanto già diceva il filosofo greco antico, Epitteto: “Vogliamo smettere di appartenere al numero degli schiavi? Rompi le catene e allontana da te tutta la paura e il disgusto!

Concludiamo con una bella citazione dal Vangelo che mette bene in evidenza un principio importante, quello della “correzione fraterna”.

 

“Se tuo fratello commette una colpa, va’ e ammoniscilo… se non ti ascolterà, prendi con te una o due persone… se poi non ascolterà neppure costoro, dillo all’assemblea…”                         (Matteo 18,15-17)

 

Mmmh… mmmh… forse non è male, se cominciamo a viverlo… 

Aiutiamoci partendo dal basso, umilmente e pazientemente… certamente ci sarà un futuro di pace !!!

Sr. Rosalina