logo matrimonio andrea vanessa

“La Speranza vede la spiga quando i miei occhi di carne non vedono che il seme che marcisce”

Scritto da Suor Rosalina
Dicembre 31, 2023

“La Speranza vede la spiga quando i miei occhi di carne non vedono che il seme che marcisce” (Primo Mazzolari)

Se desideri leggere la lettera in PDF , clicca qui.

Palazzolo Sull’Oglio – 2023 

BUON ANNO!!!

Visto che non è possibile guardare la vita sempre e solo come semplici spettatori … affrontiamola!!!

In fondo, tutti gli uomini sono legati da un fil-rouge chiamato “dolore”: ogni volta che ti prende, vorresti immediatamente allontanarlo perché ti attanaglia e sospinge, come verso oscurità il cui obbiettivo ti sfugge e ti crea angoscia.

E’ pressoché impossibile, almeno per me, dare un senso al dolore e all’angoscia che questo porta con sé.

Eh sì: la statistica sul dolore degli uomini, non esiste!!!

Tuttavia, se ci sforziamo di togliere i “Guard-rail” …dal vuoto sociale che tenta di incanalare la nostra vita in trabocchetti melmosi, ingannevoli, propinandoci paradisi facili e artificiali, scopriamo che non è una brutta cosa “CADERE” !!!

Anzi : Santa Teresina del Bambin Gesù sosteneva che, la pallina, “più la getti con forza a terra, più rimbalza in alto …”!!!

Quindi: “non è una brutta cosa”, secondo la visione di Santa Teresina, essere con forza “gettati a terra”, al contrario, più il gesto è violento e più, per paradosso, c’è il rimbalzo verso l’alto!!!.

Ma vuoi vedere che, nel Disegno di Dio, si rivela una fortuna, una benedizione?!!!?!

E poi, “cadere”, fa parte del percorso umano! Diventa una “brutta cosa” …rimanere a terra!!!

Rimanere a terra senza tentare di riprovarci!

Chiaro che, rimettersi in piedi, significa anche esporsi nuovamente alle avversità e al tiro del nemico che avrà ancora altre occasioni per colpire (perché è proprio questo l’obiettivo dei nemici: colpire per abbattere, per fare male a chi è inviso: guerra docet ).

E vabé … perciò, nuove ferite ti colpiranno … ma questa è la vita: combattere !!!

E allora cosa bisogna fare?

Bisogna Combattere e continuare ad alimentare la Speranza, nella certezza, come dicono a Bergamo gli anziani, “non cade foglia che Dio non voglia” !!!

Infatti, dice la Bibbia, che:

“Per ogni cosa c’è il suo momento:

                                                      c’è un tempo per nascere e un tempo per morire,

                                                     c’è un tempo per demolire e un tempo per costruire,

                                                     c’è un tempo per piangere e un tempo per ridere,

                                                     c’è un tempo per gemere e un tempo per ballare,

                                                    c’è un tempo per tacere e un tempo per parlare,

                                                    c’è un tempo per amare e un tempo per odiare,

                                                    c’è un tempo per la guerra e un tempo per la pace”.

(Qoelet cap.3)

Combattere, con Fede, è l’unica strada che, contemporaneamente, conduce attraverso profonde oscurità che – come disse s. Paolo – ti obbliga a camminare “come a tentoni ….”, e, nello stesso tempo, ti conduce ad esperienze “luminose” dove la fatica, la lotta per la Verità e la Vita si uniscono alla Gioia di vedere “molte Vite” …. RINASCERE !!!

Che Gioia! Lode al Signore!!!

BUON ANNO !!!

Quello che mi lascio alle spalle, come persona, e ci lasciamo alle spalle come comunità, è “un anno … bacato” intriso di angherie, prepotenze, iniquità, insulti diffamazioni, menzogne e soprusi!!

Ma, probabilmente, nel Disegno di Dio è il “tempo per ricevere sassi …”! Certamente poi …. ci sarà l’esatto contrario …!!!

Ci credete? Io sì!!!

Non saranno certo le calunnie di qualche iniquo a minare la Speranza che da tutta una vita, pur nella mia poca fede, ripongo in LUI CHE È SIGNORE DELLA VITA E IL RE DELLA STORIA !!!

In Lui che, da sempre è Uno che “scrive diritto su righe storte” !!!

Buon Anno !!! 2024

                                                                            Suor Rosalina

Altre Lettere scritte: 

CI MANCAVA SOLO UN… CHIP NEL CERVELLO!!!

CI MANCAVA SOLO UN… CHIP NEL CERVELLO!!!

Vuoi vedere che, in tutto questo caos, dove l’uomo vuole essere Dio a sé stesso, stiamo per aprire un vaso di Pandora, di cui non conosciamo gli effetti e, il cui contenuto – col suo carico di incognite e conseguenze – ci potrebbe portare all’autodistruzione?

Oggi è più facile che ci trovi la morte piuttosto che la vita!!!!

Oggi è più facile che ci trovi la morte piuttosto che la vita!!!!

Ma, nessun risultato, sarà mai ottenuto se escludiamo Dio dalla nostra vita.
Senza Dio, continueremmo a rimanere “incatenati” ai soliti problemi esistenziali del quotidiano vivere, alle immancabili sofferenze senza senso, ai continui martellamenti interiori che cercano il “senso” della vita.

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ragazzi in comunita'

Case

volontari

Anni dalla fondazione

Rimani in Contatto

Luogo: Via Raspina n.3, Palazzolo sull’Oglio, Bs 25036

Telefono: 030 – 730 1741

Email: shalomreginapace@gmail.com

 

Comunità Shalom

“Comunità di vita” che si occupa dal 1986 della riabilitazione e reinserimento sociale.